Ora sei qui: Home [New! Modulo SEPA- Faq] - [Carta dei Servizi] - [Regolamenti] - [Amministrazione Trasparente] - [Glossario] - [Modulo Reclamo] -
 

Home

Ruzzo Reti Informa



La persistente ondata di gelo, che ha investito la nostra provincia, mette ancora a dura prova il sistema idrico gestito da Ruzzo Reti Spa.

L’impatto più preoccupante riguarda la riduzione delle portate in alcune zone della provincia, che soffrono da diversi giorni la mancanza di acqua.

Oltre a reiterare l'invito a tutti gli utenti affinché facciano un uso oculato della risorsa idrica, da ieri, in accordo con i Sindaci interessati, Ruzzo Reti ha avviato un piano di turnazioni finalizzato a consentire l'alimentazione idrica delle zone che più hanno sofferto nei giorni scorsi.

Inoltre, si è tenuto un incontro fra l'azienda, l'Ato e i vertici della Asl per valutare i rischi di emergenza igienico-sanitaria dovuti alla carenza idrica.

Nel corso di tale riunione si è deciso, al fine di scongiurare l'emergenza igienico-sanitaria, di riprendere l'utilizzo della captazione di circa 100 l/s proveniente dal Laboratorio di Fisica Nucleare del Gran Sasso. In effetti, dal 30 agosto u.s. le analisi effettuate da Ruzzo Reti e dalla Asl hanno costantemente accertato la salubrità della risorsa idrica. A maggior tutela, comunque, i presenti hanno condiviso che, cautelativamente, sarebbero state effettuate analisi di controllo quotidiane.

Si ritiene che, con tale provvedimento, si possa riprendere ad alimentare correttamente tutta la provincia.

Rimane però l'allerta anche in virtù di previsioni meteorologiche non favorevoli.

Pertanto, suggeriamo nuovamente una particolare attenzione e protezione dei contatori particolarmente esposti al gelo.

Per qualsiasi segnalazione ed informazione è possibile contattare il nostro numero verde 800.064.644.



La persistente ondata di gelo che ha investito la nostra provincia sta mettendo a dura prova il sistema idrico gestito da Ruzzo Reti Spa.

Nonostante gli sforzi che l’azienda sta producendo con tutto il suo personale, la situazione non tende al miglioramento.

Anche oggi stanno arrivando numerosissime chiamate per la richiesta di sostituzione dei contatori rotti dal gelo; compatibilmente con la disponibilità di personale e contatori di ricambio (anche questo aspetto sta diventando critico per le scorte in via di esaurimento), l’azienda cercherà di rispondere a tutte le chiamate arrivate.

L’impatto più preoccupante, però, riguarda la riduzione delle portate in alcune zone della provincia che già da un paio di giorni soffrono la mancanza di acqua.

E’ necessario che tutti gli utenti cerchino di consumare il minimo indispensabile di acqua, al fine di consentire a Ruzzo Reti una più equa distribuzione su tutto il territorio provinciale, prima di avviare un inevitabile piano di turnazioni.

Inoltre si raccomandano i proprietari di case disabitate di verificare presso tali abitazioni l’integrità dell’impianto idrico e del contatore, chiudendo, in caso di rottura, il rubinetto a monte del contatore.

Infatti la crisi idrica è primariamente dovuta a consumi significativamente più alti della media ed anomali in questo periodo, riconducibili, probabilmente, alle numerose rotture.

Per qualsiasi segnalazione ed informazione è possibile contattare il nostro numero verde 800.064.644.

 



Si comunica che nella giornata odierna, a seguito di problemi tecnici dell'operatore telefonico, il Numero Verde aziendale, 800064644, è operativo in modalità parziale.

Scusandoci per questo disservizio, evidentemente legato a problematiche tecniche non direttamente gestibili da parte nostra, vi confermiamo che provvederemo a riattivare la piena operatività del servizio appena possibile.



Come ampiamente previsto, l'ondata di maltempo che si è abbattuta sulla nostra provincia  e le temperature particolarmente basse stanno mettendo a dura prova l'intero sistema idrico gestito da Ruzzo Reti.

Nonostante la giornata festiva quasi tutto il personale adibito alla gestione delle reti idriche è al lavoro; il call center è stato eccezionalmente messo in funzione per far fronte al gran numero di chiamate che non potevano essere evase dai reperibili di turno.

Purtroppo però i tempi di ritorno alla normalità saranno lunghi, sia per il numero elevatissimo di segnalazione di contatori e tubature rotti per il gelo, sia per l'impatto che, le perdite conseguenti alle rotture, stanno generando sull'intera rete di distribuzione idrica.

Si raccomanda a tutti i cittadini un uso parsimonioso della risorsa idrica e la tempestiva segnalazione di guasti e perdite visibili dall'esterno, in modo da consentire un tempestivo intervento.

Tale situazione è ancor più grave se riferita a case non abitate, nelle quali l'eventuale perdita non può essere oggetto di segnalazione.

L'eccezionalità dell'evento meteorologico, purtroppo, va ad aggiungersi al grave disagio patito da una fetta importante della popolazione provinciale spesso costretta ad abbandonare le proprie abitazioni a causa dei noti eventi sismici e, pertanto, anche tale situazione rende particolarmente difficile valutare l'entità globale dei danni prodotti all'interno di tali edifici.

Per qualsiasi segnalazione ed informazione è possibile contattare il nostro numero verde  800.064.644 attivo tutti i giorni feriali, dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 18.00, ed eccezionalmente anche oggi, domenica 8 gennaio 2017.

Scarica il comunicato in formato PDF.




Come previsto, il gelo sta creando diversi problemi su tutto il territorio provinciale.

Da ieri Ruzzo Reti ha incrementato il servizio di reperibilità per far fronte al gran numero di chiamate. Purtroppo però, nonostante gli sforzi, non è possibile far fronte con tempestività a tutte le richieste; l'azienda sta facendo quanto possibile per garantire il miglior servizio.

Si raccomanda nuovamente all'utenza di adottare tutte le precauzioni possibili al fine di ridurre i danni riconducibili al gelo.

Si veda in tal senso il comunicato dei giorni scorsi.




 

Nei prossimi giorni si verificherà un consistente abbassamento delle temperature, pertanto il rischio di gelate persistenti si farà più alto e anche le tubature e/o i contatori degli impianti idrici delle abitazioni private potrebbero subire danni.

Per questo la Ruzzo Reti SPA. suggerisce ai propri Clienti di adottare alcuni piccoli accorgimenti che, in alcuni casi, potrebbero preservare l'impianto di casa da guasti improvvisi o spiacevoli contrattempi, come importanti fuoriuscite d'acqua e, in alcuni casi, persino la mancanza della risorsa idrica.

Di seguito vi suggeriamo alcune semplici precauzioni per proteggere le varie tipologie di contatori dal freddo e per ridurre il rischio di congelamento dei contatori:

1. coibentare i contatori e le tubazioni con materiali isolanti (lana di vetro, gomma piuma, etc.);

2. in caso di contatore congelato evitare di riscaldarlo con fiamma viva, così come le derivazioni soprattutto se in plastica (semmai usare un flusso di aria calda come quello emesso da asciugacapelli);

3. in caso di rottura del contatore per gelo evitare manomissioni dello stesso e delle tubature a monte (contattare l'Azienda attraverso il numero verde 800.064.644 e la Ruzzo Reti SPA provvederà ad inviare tempestivamente i propri tecnici);

4. segnalare eventuali anomalie per perdite riscontrate in abitazioni disabitate;

5. controllare i contatori presso le proprie abitazioni di non residenza ed, eventualmente, chiudere il rubinetto a monte del contatore e svuotare l'impianto interno.

L' azienda ricorda inoltre che, come previsto dal Regolamento del Servizio Idrico Integrato, in caso di rottura del contatore per effetto del gelo, l'eventuale fuoriuscita di acqua va regolarmente addebitata all'utente, in quanto non soggetta a sgravio.

Si raccomanda inoltre di dare tempestiva comunicazione all'Azienda di eventuali rotture alle tubazioni che versano acqua lungo la sede stradale, al fine di evitare pericoli per pedoni e automezzi a causa delle gelate.

Per qualsiasi segnalazione ed informazione è possibile contattare il nostro numero verde 800.064.644 attivo tutti i giorni feriali, dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 18.00.



In relazione alle numerose segnalazioni pervenute di mancato o ritardato recapito della fatture in scadenza, Ruzzo Reti comunica che, al fine di evitare disagi e maggiori costi ai propri clienti, la società ha deciso di prolungare il termine utile per il pagamento delle fatture di 15 giorni. Quindi sarà possibile effettuare il pagamento delle fatture fino al 10 gennaio 2017, senza applicazione di alcuna penalità e mora.

E’ comunque opportuno precisare che, come di consueto, Ruzzo Reti ha provveduto all’inoltro a Poste Italiane delle fatture con congruo anticipo, tuttavia la consegna sta avvenendo con un significativo ritardo, probabilmente a causa delle festività natalizie.

Si coglie l’occasione per ricordare che, al fine di migliorare il servizio all’utenza, già da qualche tempo è possibile ricevere la fattura per email; infatti, dopo una semplice procedura di registrazione al portale aziendale all'indirizzo http://portale.ruzzo.it/ (presente sul sito di Ruzzo Reti anche con il link “AREA PERSONALE UTENTE), ogni utente potrà creare un proprio account personale e associare ad esso le proprie forniture, gestendo in autonomia e in modo diretto il rapporto con Ruzzo Reti.

L’utente potrà quindi visualizzare e stampare le fatture, consultare i propri consumi, comunicare l'autolettura, interagire con la società attraverso l’apertura ticket di segnalazione e altro ancora



Si comunica  che, causa rottura condotta idrica principale “Tronco Giulianova”, in località Villa Ferretti di Teramo, l’erogazione idrica potrà subire delle interruzioni nei seguenti Comuni:

  • Bellante
  • S. Omero
  • Mosciano Sant'Angelo
  • Teramo
    limitatamente alle frazioni di Nepezzano, Piano D’Accio, Scopara, Villa Falchini, Tofo S. Eleuterio, Villa Turri, Chiareto, Villa Ferretti e Saccoccia.

I lavori di riparazione sono già in corso.

AGGIORNAMENTO ore 12.30 - L'INTERVENTO DI RIPARAZIONE E' TERMINATO, pertanto è da ritenere che il ripristino del servizio idrico, fatto salvo il tempo utile al ricarico delle condotte, avverrà nel pomeriggio.

 

 



In relazione al bando di gara per l'affidamento dei "Servizi Assicurativi della Ruzzo Reti Spa per il periodo 31/12/2016 -31/12/2019" è indetta per il giorno 20 dicembre 2016 alle ore 15:30 la seduta pubblica durante la quale verranno resi noti ai presenti i punteggi assegnati alle Offerte tecniche e, di seguito, verranno aperte le buste C " offerte economiche", dando lettura del premio a ribasso offerto da ciascun concorrente, individuando così le offerte complessive migliori di ciascun lotto.


In relazione alle notizie diffuse dai media, questa Società ritiene indispensabile contribuire a fare chiarezza su una situazione che, purtroppo, è stata dipinta, con preoccupante superficialità, quasi come catastrofica.

In primis va tranquillizzata la popolazione sulla qualità delle acque immesse nella rete idrica; infatti i sistemi di controllo presenti sulle captazioni del Gran Sasso, qualora vi fossero stati problemi, avrebbero mandato “a scarico” l’acqua che avesse presentato anche lievi anomalie.

In realtà, rimanendo ai fatti, all’inizio di settembre, nelle captazioni del versante Aquilano, furono rilevate tracce di un Diclorometano (un solvente utilizzato spesso per rimuovere vernice e\o grassi, ed anche nell’industria alimentare ndr), seppur ampiamente sotto i parametri di legge. Prudenzialmente, sia Ruzzo Reti che il SIAN della ASL di Teramo hanno effettuato analisi sul pozzetto di derivazione situato in prossimità del Laboratori di Fisica Nucleare del Gran Sasso; tali analisi hanno confermato che non vi erano superamenti dei parametri di legge, ma, prudenzialmente, avendo le analisi del SIAN evidenziato qualche lieve anomalia, lo stesso SIAN ne ha disposto il non utilizzo fino a nuovo provvedimento.

A valle di tale episodio Ruzzo Reti ha, inevitabilmente, dovuto integrare il mancato prelievo dal Gran Sasso (ca 100 l/s) continuando ad utilizzare l’acqua potabilizzata nell’impianto di Montorio al Vomano, che, al contrario, in quel periodo dell’anno, solitamente viene chiuso per effettuare le manutenzioni periodiche.

Nelle settimane seguenti Ruzzo Reti ha continuato ad effettuare analisi di laboratorio volte a verificare la qualità dell’acqua captata nel medesimo pozzetto, pur non immessa in rete, e non è mai stato rilevato alcun tipo di problema. Dunque, ha sollecitato il SIAN a consentirne il riutilizzo. Il SIAN, prudenzialmente, non ha consentito la reimmissione in rete; quindi, necessariamente, Ruzzo Reti ha dovuto chiedere alla Regione Abruzzo il prolungamento del cosiddetto ”Stato di emergenza idrica” propedeutico all’autorizzazione alla captazione delle acque che debbono essere poi trattate dall’impianto di potabilizzazione di Montorio al Vomano.

Tale indispensabile proroga nell’utilizzo del potabilizzatore ha indotto altresì Ruzzo Reti ad avanzare istanza risarcitoria nei confronti del Laboratorio di Fisica Nucleare per via dei maggiori costi sopportati nel processo di potabilizzazione.

Si ribadisce quindi che non è MAI ACCADUTO che acqua contaminata sia stata immessa in rete e che i sistemi di controllo sia di Ruzzo Reti che degli organi preposti al controllo non consentirebbero il verificarsi di tale fattispecie.

Infine si richiamano tutti ad una maggiore attenzione nella divulgazione di notizie false o volte a strumentalizzare episodi che, nella gestione di un bene prezioso come l’acqua potabile, deve essere accuratamente evitata.

 



Relativamente agli eventi sismici che si sono verificati a partire dal 24/08/2016, l'Autorità per l'Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico Integrato (AEEGSI), con le deliberazioni 474/2016/R/COM del 25 agosto 2016, 618/2016/R/COM del 27 ottobre 2016 e 619/2016/R/COM del 2 novembre 2016, ha disposto la sospensione dei termini di pagamento delle fatture per la fornitura del Servizio Idrico Integrato, emesse o da emettere a partire dal 24 agosto 2016, per le utenze site nei Comuni danneggiati dagli eventi sismici.

La Ruzzo Reti SPA, pertanto, ha disposto la sospensione dei termini di pagamento delle fatture per le utenze dei comuni individuati dal Decreto Legge 189 del 17 ottobre 2016 e dalla successiva integrazione dell'11 novembre 2016, disposta dal Commissario del Governo per la Ricostruzione.

Di seguito l’elenco dei Comuni interessati: Campli, Castelli, Civitella del Tronto, Cortino, Crognaleto, Montorio al Vomano, Rocca Santa Maria, Torricella Sicura, Tossicia e Valle Castellana.

Per le utenze del Comune di Teramo e degli altri Comuni del territorio gestito dalla Ruzzo Reti Spa, la sospensione verrà riconosciuta esclusivamente in favore degli utenti effettivamente danneggiati che comprovino il danno subìto mediante adeguata documentazione da far pervenire alla Ruzzo Reti Spa.

La sospensione temporanea è indicata per un periodo non superiore a 6 mesi a decorrere dal 24 agosto 2016.

Tutti gli utenti che effettuano i pagamenti delle fatture attraverso la domiciliazione bancaria o postale e che intendono sospendere l’addebito, potranno chiedere al proprio istituto di credito il blocco del pagamento, previa comunicazione alla Ruzzo Reti Spa, al fine di evitare la revoca della domiciliazione.

Per qualsiasi ulteriore chiarimento è possibile contattare il nostro numero verde 800.06.46.44, attivo tutti i giorni feriali, dal lunedì al venerdì, dalle 08:00 alle 18:00.

Gli utenti del Comune di Teramo e degli altri Comuni del territorio gestito dalla Ruzzo Reti Spa, che possono dimostrare con perizia giurata il nesso di causalità diretto tra i danni a immobili distrutti o danneggiati e gli ultimi eventi sismici, devono compilare il seguente modulo:


Richiesta per la sospensione temporanea dei pagamenti.

 

 



Per la riapertura del ponte tra Nocella e Campli sulla strada Provinciale 262, saranno ultimati oggi i lavori di collegamento della condotta idrica, in accordo con il Comune e la Provincia.

Pertanto il servizio idrico dovrà essere necessariamente interrotto dalle ore 11:00 alle ore 17:00 circa per tutte le utenze di Campli Capoluogo e della frazione di Castelnuovo.

 



I lavori di collegamento della condotta idrica collegati all’opera di rifacimento del ponte tra Nocella e Campli, sulla strada Provinciale 262, saranno effettuati oggi, in accordo con il Comune e la Provincia.

Pertanto il servizio idrico dovrà essere necessariamente interrotto dalle ore 8:30 alle ore 13:30 circa per tutte le utenze di Campli Capoluogo e della frazione di Castelnuovo.

Alla conclusione dei lavori seguirà l'immediato ripristino del servizio idrico.



Il servizio idrico per tutte le utenze interessate dall'interruzione di questa mattina a Teramo è stato regolarmente ripristinato.


I lavori di sostituzione della condotta idrica in viale Cavour sono terminati e il servizio idrico è stato ripristinato nelle vie interessate ad eccezione di viale Bovio.

A breve la situazione tornerà regolare per tutte le utenze interessate.



Saranno effettuati venerdì 18 novembre i lavori di sostituzione della condotta idrica in viale Cavour.

Necessariamente il servizio idrico dovrà essere interrotto dalle ore 8:30 alle ore 14:30 circa nelle seguenti vie:

• via Tommaso Bruno Stoppa;

• via S.Venanzio;

• via S.Pio X°;

• via Massignà;

• viale Cavour;

• via Filippo Turati;

• via Pasquale Morganti;

• viale Bovio lato dx, dal civico 40 (sede Enel) al civico 154;

• viale Bovio lato sx, dal civico 101, incrocio di via Turati, al civico 241.

Sarà cura dei nostri tecnici contenere i disagi e concludere i lavori nel più breve tempo possibile.



In esecuzione della Delibera del Consiglio di Amministrazione del 17 ottobre 2016 è stata avviata dalla Ruzzo Reti Spa la procedura aperta per appaltare i Servizi Assicurativi per il triennio che va dal 31/12/2016 al 31/12/2019.

La procedura di gara ha per oggetto l’affidamento di servizi assicurativi ripartiti in cinque lotti come di seguito indicati in base alle diverse tipologie di rischio.

Gli importi a base d’asta, sono indicati analiticamente nella tabella che segue.

LOTTO

CODICE CIG

PREMIO ANNUO LORDO

PREMIO LORDO TRIENNALE

Lotto 1 Libro matricola auto

68553459A6

54.000,00

162.000,00

Lotto 2 ALL RISKS

6855372FEC

65.000,00

195.000,00

Lotto 3 Cumulativa Infortuni

68553795B6

8.000,00

24.000,00

Lotto 4 RC Patrimoniale

6855392072

11.300,00

33.900,00

Lotto 5 D&O

6855406BFC

16.000,00

48.000,00

TOTALE

 

154.300,00

462.900,00

La partecipazione alla gara è riservata a Compagnie di assicurazione che, in base al D. Lgs. 209/2005, siano in possesso di autorizzazione all’esercizio delle assicurazioni private nonché dei requisiti previsti dal Disciplinare.

In Bandi e Gare potrai visualizzare il Disciplinare di gara e tutta la documentazione relativa alla procedura aperta.



Saranno effettuati in accordo con il Comune, martedì 15 novembre, i lavori di sostituzione del secondo ed ultimo tratto della condotta idrica collegati all’opera di ripavimentazione di corso San Giorgio, a Teramo.

Pertanto il servizio idrico dovrà essere necessariamente interrotto dalle ore 9 alle ore 12 circa nelle seguenti vie:

• Viale Bovio, per gli edifici posizionati sul lato sx, dal civico 1 al num 93;

• via Pasquale Morganti;

• via De Benedictis;

• via Braga;

• via Della Monica;

• via Malaspina;

• via Primo Riccitelli, nel tratto compreso tra viale Bovio e via Del Castello;

• Piazza Garibaldi, nel tratto compreso tra viale Bovio e viale Crucioli.


I nostri tecnici cercheranno di contenere i disagi, concludendo i lavori di questo ultimo tratto di condotta nel più breve tempo possibile.



La Ruzzo Reti S.p.A., sulla scorta della normativa vigente in materia e dell'atto deliberativo del C.d.A. del 17 ottobre 2016 , con il presente avviso intende procedere alla vendita di vari beni mobili di proprietà (autoveicoli ed autocarri), non più utilizzati, vetusti e in uno stato di totale obsolescenza. Visualizza e/o scarica i file.

Avviso di asta pubblica (pdf)

Allegato B (pdf)

Foto auto asta (Formato compresso rar)


Pagina 1 di 25  > >>

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

 
Segnala questa pagina

Il mio stato

© 2005 RR - Ruzzo RETI S.p.a - Via N.Dati, 18 - 64100 Teramo (TE) Tel.: 0861.3101 - Fax: 0861.243058 - E-mail:info@ruzzo.it - Posta certificata: protocollo@ruzzocert.it
Iscritta al Registro delle Imprese di Teramo al n. 01522960671 - Capitale sociale versato ed esistente: euro 100.112.012,00
C.F. P.IVA - 01522960671

WebMaster - Privacy - Disclaimer - Credits
Questa pagina per caricarsi ha impiegato 0.000012 secondi.

Torna in home page Documento Unico regolarità Contributiva Iscrizione Albo Fornitori Tariffe Servizio Idrico Auto Lettura Contatore Acqua Il Sistema Idrico Integrato Mappa del sito Link Utili Download Email Cal Center Qualità dell'Acqua Iscriviti alla nostra Newsletter Bandi e Gare Tutti i moduli per contratti Domande e Risposte La Bolletta Il Contatore Risparmio Energetico Istruzioni Pagamento Online CodiceMAV Autolettura Contatore in un minuto! Scopri la nuova bolletta!