icona telefono   800.064.644      icona email   info@ruzzo.it

Carattere:  A  A  A | Grafica normale | Testuale | Alta visibilità

L’economia circolare protagonista dal 10 al 13 maggio al Polo Agrario “Di Poppa-Rozzi”

Valuta questa pagina:
07/05/2018

Un grande evento locale sull’economia circolare, sempre più strategica nelle politiche europee, per incentivare un nuovo tipo di sviluppo basato sull’uso sostenibile e sul recupero delle risorse ambientali. È l’obiettivo della manifestazione “Go Green Red Blue: circondati di idee per guardare oltre”, che si terrà dal 10 al 13 maggio prossimi presso la sede dell’Istituto Agrario “Rozzi”, a Piano D’Accio. Percorsi tematici su acqua, energia e rifiuti che coinvolgeranno 900 studenti delle scuole superiori di Teramo, workshop tecnici per professionisti e pubblici amministratori, mostre, progetti innovativi e buone prassi a confronto per l’evento promosso dall’istituto superiore “Di Poppa-Rozzi” in collaborazione con l’associazione “RicreaTe”, che vede la partecipazione di 27 aziende, enti e associazioni del territorio, il coinvolgimento delle Università di Teramo e L’Aquila, di due enti nazionali (Gestore Servizi Energetici ed Enea), il partenariato di oltre venti attori istituzionali: Regione Abruzzo, Provincia di Teramo, Anci Abruzzo, Università di Teramo, Camera di Commercio, Izsam “G. Caporale”, Ruzzo Reti Spa, Teramo Ambiente, Mo.Te, Ambiente Spa, Consorzio Bim, GSE (Gestore Servizi Energetici), Irsa CNR, WWF Teramo, Teramo Basket, Federazione Italiana per l’uso razionale dell’energia, Associazione italiana compostaggio-ENEA, Associazione “Rifiuti Zero Abruzzo”, l’ordine professionale nazionale dei geologici e gli ordini professionali provinciali di  commercialisti, ingegneri, agronomi e forestali.  

“Sarà una quattro-giorni ricca di eventi – ha spiegato nel corso della conferenza stampa di presentazione della manifestazione la dirigente scolastica, Caterina Provvisiero –, che si propone un progetto formativo di ampio respiro: ossia educare efficacemente le nuove generazioni a una coscienza ecologica e a una cittadinanza responsabile, attraverso un viaggio nell’innovativo mondo dell’economia circolare.  Un grande punto di forza dell'iniziativa è quello di aver riunito un così ampio e qualificato partenariato locale e di livello nazionale, oltre ad aver ottenuto il supporto degli ordini professionali, che rilasceranno crediti formativi per i due Workshop in programma. L’evento sarà aperto al pubblico, che avrà l’occasione di visitare una vera e propria vetrina di buone prassi di sostenibilità energetica e ambientale”.

Ad illustrare la logistica della manifestazione sono intervenuti Pina Piccirilli, Angela Leone e Umberto Falone dell’associazione “RicreaTe”: “E’ un evento – hanno detto gli organizzatori - che si propone di far conoscere i nuovi modelli sostenibili di produzione e consumo che improntano la cosiddetta Sharing Economy, un nuovo paradigma di sviluppo basato sulle tre R: ridurre, riusare e riciclare”.

“Ruzzo Reti – ha sottolineato il componente del Cda Alfredo Grotta – partecipa con entusiasmo all’iniziativa in quanto la risorsa idrica è uno degli assi portanti dell’economia circolare”.

“Un’importante progettualità – ha aggiunto il presidente del Mote, Ermanno Ruscitti – ci vedrà nei prossimi mesi attori di significativi interventi per il territorio, soprattutto per i Comuni montani. Questa vetrina sarà l’occasione per presentarli”.  Presenti anche i componenti del direttivo della società Teramo Basket, che ha siglato un accordo con il WWF per l’impegno in campo ambientale.  

IL PROGRAMMA. Dal 10 al 12 maggio le attività nella fascia mattutina (ore 9-13) saranno rivolte agli studenti delle scuole superiori, mentre il pomeriggio (ore 15-19) e tutta la giornata di domenica 13 maggio (ore 10-19) le mostre e i percorsi tematici saranno aperti alle visite del pubblico. 

ACCOGLIENZA. Tra le attività di accoglienza in programma una Mostra realizzata con materiali di scarto e progettazioni di case ecosostenibili, a cura del Liceo Artistico “Guido Montauti” di Teramo; illustrazione dei corsi di laurea sui temi dell’economia circolare a cura Università degli Studi di Teramo e presentazione dei finanziamenti a supporto delle buone pratiche ambientali, a cura della Banca Popolare di Bari. 

PERCORSI TEMATICI. Nei locali dell’istituto saranno allestiti per tutta la durata della manifestazione tre percorsi in diverse tappe sull’economia circolare rispettivamente dei rifiuti organici (dal titolo “Toccare la natura” – colore verde), dell’energia (“Progettare e gestire l’invisibile” – colore rosso) e dell’acqua (“Proteggere la vita” – colore blu). I percorsi saranno animati dalla presentazione di progetti innovativi (ad esempio inerenti le isole ecologiche informatizzate e il compostaggio di comunità e locale nella sezione rifiuti; fonti rinnovabili, cogenerazione, trigenerazione e pompe di calore nella sezione energia; ciclo delle acque, recupero delle acque piovane e fitodepurazione nella sezione Acqua), a cura degli Enti, delle associazioni e delle aziende partner del progetto. 

WORKSHOP. Il 10 e 11 maggio, dalle 15 alle 19, sempre nell’aula magna della scuola si terranno due workshop tecnici su rifiuti, acqua ed energia con la partecipazione di autorevoli relatori e il confronto di buone prassi. Il 10 maggio il primo incontro tecnico affronterà il tema “Tassa rifiuti: come arrivare ad una tariffa puntuale”. L’11 maggio, il secondo workshop intitolato “Energia e acqua: il recupero come principio di circolarità”. L’inizio dei lavori sarà preceduto, in entrambe le giornate, dalla visita ai percorsi espositivi tematici sull’economia circolare dei rifiuti, dell’energia e dell’acqua.  Seguiranno, alle ore 16, i saluti della dirigente scolastica, Caterina Provvisiero, del sottosegretario della Regione Abruzzo con delega all’Ambiente, Mario Mazzocca, del presidente della Provincia di Teramo, Renzo Di Sabatino, e del commissario straordinario del Comune di Teramo, Luigi Pizzi. La partecipazione ai workshop dà diritto a crediti formativi da parte degli ordini professionali patrocinanti. 

EVENTO FINALE. Nella giornata conclusiva di domenica 13 maggio, alle ore 10, saranno consegnate delle targhe di riconoscimento, realizzate con materiali di recupero, agli Enti partner dell’iniziativa, che a loro volta illustreranno i loro impegni per la realizzazione di progetti innovativi per favorire lo sviluppo dell’economia circolare e sarà proiettato un video sull’energia eolica realizzato dal Liceo Artistico “Guido Montauti” di Teramo.

A cura dell'ufficio stampa dell'evento “Go Green Red Blue: circondati di idee per guardare oltre”

counter