icona telefono   800.064.644      icona fax   0861.243058      icona email   info@ruzzo.it

Carattere:  A  A  A | Grafica normale | Testuale | Alta visibilità

Inquinare meno

Valuta questa pagina:


I rifiuti solidi...
...mettiamoli nel cassonetto dei rifiuti. Il cotton-fioc, la carta asciugamano, gli assorbenti ecc. sono rifiuti solidi e pertanto non devono essere scaricati con l’acqua del water ma devono essere buttati insieme a tutti i rifiuti solidi della casa. Se li scaricate con l’acqua del bagno, rischiate di otturare le tubazioni di scarico e, quando arrivano all’impianto di depurazione, dovranno poi essere eliminati mediante trattamenti meccanici preliminari (grigliatura, vagliatura, ecc.) con notevole dispendio d’energia elettrica e di costi di manutenzione.

In particolare non buttare nel lavello o nel bagno i prodotti seguenti:

  • i resti di diserbanti o fertilizzanti;
  • i medicinali scaduti o intaccati (chiedete al vostro farmacista);
  • gli oli di motore nuovi o usati;
  • gli idrocarburi, essenze da smacchiare o di trementina, ecc.;
  • i fondi residui di barattoli di vernice;
  • gli insetticidi domestici e i prodotti per proteggere il legno dagli insetti;
  • tutti i prodotti contro gli animali nocivi.

Ci sono spesso nei comuni dei sistemi di raccolta di questi prodotti, informatevi presso il vostro Comune.

Gli scarichi
Gli oli esausti (provenienti dai motori, ad esempio) o i fondi residui dei serbatoi di gasolio devono essere smaltiti tramite ditte specializzate. Buttarli in fognatura significa infatti rischiare di alterare il processo biochimico dell’impianto, al punto tale da rendere inutilizzabile, per considerevoli periodi di tempo, il "fango attivo" presente nella fase biologica o sino addirittura al fermo temporaneo dell’intero impianto.

Acque reflue di lavorazione
Le acque di lavorazione o di processo contenenti metalli pesanti, quali ad esempio rame, cadmio, cromo, piombo, oppure composti organici come solventi e/o fenoli, non possono essere scaricate in fognatura tal quali ma secondo le disposizioni ed i valori limite previsti dal D. Lgs. 152/99 e s.m.i.

I costi di fognatura
"Ricordiamoci che i costi di fognatura e depurazione sono compresi nella bolletta del servizio idrico, salvo i casi in cui l'utenza sia sprovvista del servizio di fognatura e/o depurazione".

counter